Rieccomi dopo un po’ di tempo, vi sono mancata eh?

Oggi volevo parlarvi di una nuova tendenza proveniente dagli USA, ma che sta pian piano arrivando anche in Italia, ovvero lo STREET FOOD WEDDING.

Di cosa sto parlando? sto parlando di un nuovo modo di pensare al matrimonio, non quindi quello tradizionale in cui si sta ore e ore seduti con un’infinità di pietanze da digerire, ma un matrimonio dinamico in cui gli invitati possono interagire, non solo con i propri vicini di tavola, ma con tutti quelli che vogliono e quindi conoscere anche nuove persone. Sì, ma tipo? Tipo, immaginiamo un grande giardino di una villa, un castello, di casa vostra (se è abbastanza spazioso), dove collocare tante isole di cibo con dei camioncini o semplicemente dei tavolini di show cooking, presso cui le persone vanno a servirsi dopo aver scelto quello che più gli aggrada. Pensiamo all’angolo affettati, fritti, panini, dolci, oppure potrebbero essere dei veri e propri angoli che rappresentano degli stati o regioni di Italia.

Mi vengono in mente sushi, tacos o churros, ma anche piadine, pizza e che ne so, l’angolo delle mozzarelle fatte sull’istante. Si possono realizzare e personalizzare tutte le isole che volete, basta solo scegliere e credetemi che è difficile ;-). Anche per le bibite potete fare lo stesso, creando l’angolo birre, vini, amari o altro ancora. Ma a chi rivolgersi per poter organizzare questo Unconventional Wedding? Non preoccupatevi esistono catering e banqueting che organizzano queste tipologie di eventi oppure potete sempre rivolgervi ad un wedding planner, che sicuramente saprà occuparsi di tutta l’organizzazione, consigliandovi al meglio e partendo dai vostri gusti.

Per un evento speciale (parliamo sempre del vostro grande giorno!) dobbiamo considerare oltre agli angoli food anche le sedute. Pur puntando alla dinamicità, non dobbiamo dimenticare che potrebbero esserci delle persone anziane che avranno bisogno di sedute adeguate e magari di qualche cameriere dedicato solo a loro, quindi predisponiamo dei tavoli consoni, mi raccomando! Per gli invitati più giovani, potete invece predisporre panche e tavoli di legno, oppure, perchè no, tavoli più bassi e sedute con cuscini o grosse coperte da pic nic.

L’intrattenimento può essere diverso, potete chiamare dei giocolieri o mangiafuoco o predisporre un angolo Photobooth (che ne dite di usare un furgoncino anche per questa attività? stupore garantito!) e poi chiamare una band che rispecchi i vostri gusti o un dj che proponga svariati generi.

E se programmate che la festa si dilunghi fino a sera tardi, pensate anche all’illuminazione,  luci a catena a sfera o a goccia, cascate di luci, lanterne, ne esistono davvero tante.

E se piove? sempre predisporre un PIANO B! un grande tendone da circo oppure una tensostruttura e passa la paura!:-)

Cosa ne pensate? Vi piace l’idea?Avete provato?Fatemi sapere.

A presto,

Tamara