Il bouquet è parte integrante del bridal outfit e ne dà completezza ed eleganza.
Una sposa, quindi, oltre a scegliere con cura il proprio bouquet, deve imparare a saperlo portare per l’intera giornata delle nozze, senza sgualcirlo né dimenticarlo.

Come si porta questo importante accessorio, che diventa quasi sempre protagonista di diversi scatti fotografici?

Come si porta questo importante accessorio, che diventa quasi sempre protagonista di diversi scatti fotografici
Prestiamo attenzione a:

1. Altezza

Il bouquet si tiene sempre all’altezza dell’ombelico, in modo tale da non coprire alcune parti dell’abito o il vostro viso, contribuendo così a conferirvi un’immagine aggraziata ed elegante. Le braccia vanno appoggiate sulle anche, in modo tale non ci sia troppo distanza dal corpo e si crei un effetto” marionetta”.
Prestate attenzione all’altezza soprattutto quando uscite di casa, entrate ed uscite dalla chiesa, entrata in sala e tagliate la torta.

2. Presa

La presa è molto importante per risultare più naturali possibili, senza essere limitati nei movimenti. Il consiglio nel caso di un bouquet tondeggiante è di tenerlo con entrambe le mani, mentre per quelli a fascio, la presa è con una sola mano, poggiando lo stelo sull’avambraccio.

3. Portamento

È importante non risultare goffe e impacciate , quindi assumete e mantenete una posizione eretta, in modo da risultare eleganti ed impeccabili.

Ricordatevi di farvi sempre consigliare dal vostro flower designer la giusta conformazione del vostro bouquet a seconda di stile,ma anche corporatura. Inoltre, meglio non agitare troppo il bouquet, appoggiarlo e lasciarlo sui tavoli del ricevimento e far notare agli invitati quanto sia scomodo averlo.

Allora che aspettate? fate una prova!